CASTELLAMMARE DEL GOLFO

Acquistano villetta all'asta: perseguitati e minacciati dagli ex proprietari

di

ALCAMO. Una donna e il figlio di Castellammare del Goffo partecipano ad un’asta giudiziaria e s’aggiudicano una villetta in contrada Fraginesi lo scorso 12 maggio. Da allora gli ex proprietari li perseguitano con intimidazioni. I carabinieri hanno arrestato padre e figlio con l’accusa  di estorsione e turbata libertà degli incanti.

A finire, così, in manette Giuseppe Pace, di 67 anni, e il figlio Costantino, di 42 anni, entrambi originari di Balestrate. Le vittime sono state  minacce  più volte. La donna ha trovato vicino casa 8 cartucce per un fucile da caccia. E’ così partita la denuncia a carabinieri. Le indagini  sono state coordinate dalla procura della repubblica di Trapani.

I militari hanno sorvegliato giorno e notte l’abitazione della vittima. Altri carabinieri, in abiti civili, hanno pedinato  gli indagati fino a raccogliere indizi a loro carico. Costantino Pace avrebbe pianificato, insieme ad altre persone, un attentato nei confronti del figlio 35enne della donna.

Secondo il piano il  ragazzo, doveva essere rapito, cosicché  la madre avrebbe rinunciato all’offerta per l’acquisto della casa. I gravi indizi raccolti dai carabinieri di Alcamo hanno indotto il gip di Trapani ad emettere la misura cautelare della custodia in carcere a carico di Giuseppe e Costantino Pace

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X