IL CASO

Scontro sulle forniture a scuola a Campobello di Mazara

di

CAMPOBELLO DI MAZARA. Le spallate, opposizione e maggioranza a Campobello di Mazara, finiscono per darsele per ogni argomento. L’ultimo è la scuola. Da pochi giorni i bambini sono tornati nelle aule per l’inizio dell’anno scolastico e il movimento «Io amo Campobello» ha subito denunciato cosa, a parer loro, non va.

«Il primo giorno di scuola, le insegnanti hanno richiesto ai bambini che portino un panno spugna, sgrassatore, alcool e carta igienica» hanno scritto in un documento il coordinatore Mario Giorgi e i consiglieri comunali Enza Zito e Giacomo Gentile.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X