RETE IDRICA

Condotta di Bresciana, appaltati i lavori

di

TRAPANI. La condotta idrica rischia di crollare. L’acqua in arrivo nel capoluogo da Bresciana, infatti, percorre circa 50 chilometri prima di giungere in città attraverso i territori comunali di Castelvetrano, Campobello, Mazara, Marsala ed Erice.

In contrada Favarotta, a Marsala, però, a causa di un movimento franoso, è avvenuto il distacco di alcune selle di appoggio della condotta, oltre alla massima dilatazione di un giunto compensatore di dilatazione. Di fatto, quindi, la condotta rischia di spezzarsi a causa del mancato appoggio e, nel caso in cui questa evenienza si verificasse, la città potrebbe ritrovarsi a secco.

La condotta adduttrice di Bresciana soddisfa per l’81% l’intero fabbisogno idrico/potabile del Comune ed il 100% di quello di Favignana, mentre la parte restante dell’approvvigionamento idrico della città avviene attraverso gli impianti di Balata Inici e pozzo Madonna.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X