INCENDI

A Pantelleria i droni per combattere i piromani

di

PANTELLERIA. Esercitazione notturna con i droni a Cuddia Mida, sulla montagna Grande di Pantelleria. Dopo il colossale incendio del 28 e 29 maggio del 2016 si corre ai ripari. Il drone servirà per un controllo del territorio a garanzia della sicurezza e a difesa da situazioni invasive.

L’esercitazione ha visto impegnato il corpo locale dei Vigili del Fuoco, affiancato da due esperti provenienti dalla sede nazionale di Roma in un particolare di monitoraggio ambientale alla presenza del sindaco di Pantelleria, Salvatore Gino Gabriele, e del sub commissario dell'Ente Parco, dottor Silvio Vetrano.

In località Cuddia Mida, perciò, è stato posizionato a terra un aeromobile a pilotaggio remoto (Apr) comunemente conosciuto come drone. Il velivolo aveva la possibilità di montare due tipi di accessori posizionati sotto l'aeromobile per la perlustrazione del territorio. Per l'occasione è stata montata una fotocamera termica adeguata a rilevare le temperature sul territorio.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X