CARABINIERI

Aggredisce un suo compaesano, un arresto a Campobello di Mazara

di

CAMPOBELLO DI MAZARA. Lancia un mattone e cerca di aggredire più volte un suo compaesano. E’ accaduto a Campobello di Mazara in provincia di Trapani. I carabinieri hanno arrestato Massimo Pellicane, di 37 anni. L’uomo è accusato di tentato omicidio, porto d’armi e oggetti atti ad offendere.

I fatti risalgono alla sera del 29 agosto quando Pellicane ha aggredito fisicamente e minacciato di morte un suo compaesano. La vittima dell’aggressione ha fermato la pattuglia dei carabinieri e ha raccontato quanto fosse accaduto poco prima. L’uomo ha riferito ai militari che era bordo della sua auto, quando Pellicane avrebbe scagliato un mattone in tufo contro la sua vettura, mancando il bersaglio.

Mentre i militari stavano raccogliendo la testimonianza della vittima, il 37enne ha tentato nuovamente di colpire alla testa l’uomo, sfiorandolo di striscio alla testa. I militari hanno fermato sul nascere una rissa tra i due uomini. Pellicane ha cercato di fuggire, ma i carabinieri lo hanno bloccato e arrestato. Il 37enne è stato portato nel carcere di Trapani, così come disposto dall’autorità giudiziaria della procura della repubblica di Marsala. Due giorni dopo il giudice ha convalidato l’arresto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X