IL CASO

Dal M5s dubbi sulla sicurezza sismica delle scuole a Trapani

TRAPANI  A distanza di circa un anno il portavoce al Senato M5S Vincenzo Maurizio Santangelo è tornato a chiedere al comune di Trapani i dati relativi alla sicurezza degli edifici scolastici di proprietà. La prima istanza risale al 12 settembre 2016.

«E' assurdo infatti che dopo un anno ancora non arrivi una risposta esaustiva sulla sicurezza sismica degli edifici scolastici. - dice - Lo scorso settembre 2016 la medesima istanza venne avanzata al comune di Erice con Tranchida sindaco e al Libero Consorzio comunale di Trapani. La risposta arrivò solamente dagli uffici dell’ex provincia Regionale, con dati non certamente non rassicuranti. Basti pensare che solo 9 edifici su 49 di proprietà avevano il certificato di agibilità. E’ assurdo pensare che ancora oggi, a pochi giorni dall’avvio dell’anno scolastico 2017/18, gli uffici della Pubblica Istruzione di Trapani, non sappiano se gli edifici scolastici di proprietà comunale non abbiano i requisiti tecnici di sicurezza sismica e pertanto l’agibilità all’uso».

«Credo che i genitori tutti abbiano il diritto di rimanere sereni, quando lasciano i propri figli a scuola - conclude - Adesso attendo fiducioso gli ulteriori dati tecnici».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X