CARABINIERI

Aggredisce la ex e la minaccia con l'acido: arrestato a Mazara

di

PALERMO. Cerca di spaccare il finestrino dell’auto della la sua ex compagna per buttarle dell’acido addosso. La vittima si stava recando in caserma a Mazara del Vallo nel Trapanese per denunciare l’uomo. I carabinieri hanno arrestato Vincenzo Provenzano, mazarese 64 enne con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e atti persecutori.

L’uomo ha minacciato di morte la donna per molto tempo e l’ha anche aggredita fisicamente. Lei lo ha denunciato ed è stata costretta a cambiare domicilio più volte trasferendosi da parenti. Provenzano però ha continuato a tenere sotto controllo ogni suo movimento.

La donna è stata perciò costretta a cercare rifugio a casa di una sua amica. Ma Provenzano è riuscito di nuovo a localizzarla e a perseguitarla telefonicamente. Lo scorso 24 agosto l’uomo si è presentato con un’ascia a casa della donna minacciandola di morte. La vittima si è salvata grazie all’intervento dei vicini che lo hanno allontanato. Ma Provenzano durante la stessa giornata ha seguito la donna all’interno di un bar di Mazara, dove si era rifugiata. Una pattuglia dei carabinieri l’ha raggiunto al bar e ha fatto in modo che l’uomo non l’aggredisse.

In un’altra occasione Provenzano avrebbe picchiato la donna, che si è fatta medicare in ospedale. Nel pomeriggio della stessa giornata la vittima stava raggiungendo in auto la caserma dei carabinieri Mazara del Vallo per denunciare le lesioni. L’uomo a bordo del suo scooter ha affiancato l’auto e ha cercato di spaccare il finestrino della vettura, per gettare sulla donna dell’acido contenuto in un bidoncino.

La donna è riuscita a scappare, approfittando di un momento di distrazione dell’uomo intento a recuperare il contenitore dell'acido caduto a terra. La vittima è riuscita a raggiungere la caserma e a mettersi in salvo. I militari hanno arrestato Provenzano e lo hanno portato nel carcere di Trapani, così come disposto dall’autorità giudiziaria della procura della repubblica di Marsala.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X