RETE IDRICA

Scoppia la condotta, Marsala resta a secco

di

MARSALA. Nuovo, improvviso black-out idrico nel centro storico marsalese. A determinarlo nel tardo pomeriggio di mercoledì è stato un nuovo guasto alla condotta principale che dalla stazione di pompaggio di contrada Sant’Anna porta l’acqua in buona parte della città. Il guasto si è verificato proprio sulla linea principale che passa per la via Tunisi, un’arteria parecchio trafficata, già altre volte alla ribalta della cronaca per frane, smottamenti e conseguenti guasti alla condotta idrica principale che raggiunge Piazza Caprera e distribuisce l’acqua nel centro urbano e nell’immediata periferia.

Qui, la “fragile” condotta in vetroresina è scoppiata con conseguenze piuttosto pesanti per le abitazioni che sono proprio attorno alla sede stradale che, per buona parte della notte è rimasta intransitabile in quanto ampiamente allagata. Una “lesione” alla rete principale che, come ha detto il geometra Giovanni Bua, responsabile del Settore Idrico, in conseguenza della pressione dell’acqua, ha fatto saltare un buon tratto della condotta principale con una grossa fuoruscita di acqua. Dal pomeriggio di mercoledì, gli operai del Servizio Idrico Integrato, sotto la guida del geometra Bua, sono al lavoro assieme agli operai della ditta che, per il Comune, esegue i lavori di manutenzione e riparazione della rete idrica in caso di guasti.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X