IL CASO

Atti intimidatori a Mazara, annullato primo evento di un festival

MAZARA. «Con grande rammarico, siamo stati costretti ad annullare il primo evento del festival a causa di atti intimidatori, per via di alcuni sassi provenienti da una proprietà limitrofa e tirati verso le persone che insieme a noi si preparavano alla serata. Per fortuna non ci sono stati feriti». Lo scrivono su Facebook, pubblicando parte della denuncia presentata ai carabinieri, i responsabili di «Periferica», associazione no-profit, in questi giorni impegnati nella realizzazione del IV festival "Microvillaggio per macrovisioni».

«Dopo 7 giorni di cantiere - si legge ancora - volevamo mostrare al pubblico i nuovi allestimenti che abbiamo costruito con i 40 partecipanti dei workshop. Per inaugurarla abbiamo pensato a un evento che partisse dal futuro e dai giovani. L'evento non può che legarsi con gli altri atti subiti lo scorso anno quando, di fronte la nostra sede, sono andate in fiamme ben tre veicoli in tre notti».

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X