QUESTURA

Trapani, denuncia di aver smarrito portafogli: arrestato perché ricercato

TRAPANI. Il gip di Trapani ha convalidato l'arresto del giovane senegalese Papa Ibrahima Samb, 20 anni, fermato ieri dalla polizia all’interno della Questura dove si era spontaneamente recato per formalizzare una denuncia di smarrimento del proprio portafoglio. Ma sul suo conto pendeva un ordine di cattura per l’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Verbania.

L’indagato è accusato di avere commesso, in concorso con un altro, una rapina e una tentata estorsione a Omegna, a Verbania, in danno di due minori.

L’indagato (che parla benissimo italiano) ha deciso di rispondere alle domande del Gip e ha raccontato di essere una guardia giurata in servizio presso un supermercato per conto di una impresa di sicurezza privata e di aver assistito un connazionale per l’acquisto di una 'Play Station' in cambio di 50 euro. Il suo legale, l’avvocato Fabio Sammartano del Foro di Trapani, ha presentato istanza di scarcerazione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X