PALAZZO D'ALI'

Comune, i sindacati: "Duecento posti vuoti tra vigili e impiegati"

TRAPANI. «Occorre riorganizzare ex novo la macchina burocratico-amministrativa del Comune se si vogliono dare risposte concrete in tempi rapidi ed europei ai cittadini ed agli stessi lavoratori dell’Ente, che sono costretti tra l’altro ad operare con una carenza organica di circa 200 unità su 700, e proprio per tale motivo attendiamo le risposte che verranno date ai sindacati dal commissario straordinario Francesco Messineo». Lo scrive in una nota Innocenzo Di Lorenzo sindacalista della Uil. I segretari generali delle organizzazioni sindacali Cgil, Cisl ed Uil, rispettivamente Filippo Cutrona, Daniela di Girolamo ed Eugenio Tumbarello hanno già avuto un incontro con il commissario del Comune che però ha preso tempo.

«Il commissario- dice Di Lorenzo- dovrà fare necessariamente una ricognizione della situazione del personale quanto a numero dei dipendenti in atto in ognuno dei settori e del numero dei lavoratori che invece necessiterebbe per taluna di tali branche dell’Ente, ma nel rispetto delle normative vigenti, e per fare tale lavoro occorre chiaramente del tempo considerando che siamo in un periodo di ferie».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X