CALCIO

Una cordata di imprenditori e professionisti per salvare la Folgore

di

CASTELVETRANO. I tifosi chiedono a gran voce che la Folgore non scompaia e che partecipi ad un campionato che conti. Svanita la Serie D, per i noti motivi legati alla precedente gestione della società, un gruppo di persone tra i quali ex presidenti rossoneri, professionisti e piccoli imprenditori stanno cercando di salvare il salvabile.

Ieri sera c’è stata una riunione in tal senso tra un nutrito gruppo di tifosi e alcuni ex dirigenti per creare una cordata seria che possa fare ripartire la Folgore verso quel traguardo che aveva raggiunto.

Gaspare Bongiovanni, uno dei sportivi presente alla riunione è fiducioso sulla ripartenza dei rossoneri: «Mi sono accorto di quanto questi tifosi amino la Folgore. In una serata afosa erano presenti in un buon numero per chiedere a queste persone che facciano di tutto per fare ripartire il calcio dopo l’infausta decisione di non iscrivere la Folgore al campionato di quarta Serie».

Parlare di nomi o di cordata è ancora presto, ma pare che si voglia creare una nuova società sempre denominata Folgore sulla scia della Folgore 1942, che abbia tutte le carte in regola e i requisiti per ripartire dal prossimo campionato di Promozione. Ciò farebbe felici anche tanti sportivi pronti a sottoscrivere l’abbonamento e tanti anche piccoli imprenditori disposti a sostenere la nuova società.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook