IL CASO

Pescherecci attaccati, il vescovo Mogavero: il Mediterraneo non è più sicuro

pescherecci attaccati, Domenico Mogavero, Nicola Cristaldi, Trapani, Cronaca
Domenico Mogavero

MAZARA DEL VALLO. "Episodi come quello successo ai due pescherecci di Mazara del Vallo ci danno oramai contezza che il Mediterraneo non è più un mare sicuro, sia per chi ci lavora che per chi cerca un approdo sicuro. Non vorrei che ora la vera emergenza diventasse questa". Così il vescovo di Mazara del Vallo, monsignor Domenico Mogavero, commenta al Sir l'attacco di ieri sera. "Chi ha la responsabilità politica e militare - conclude mons. Mogavero - intervenga affinché si garantisca la giusta sicurezza a tutti".

Sulla vicenda è intervenuto anche il sindaco di Mazara, Nicola Cristaldi: "Esprimo seria preoccupazione per questo tentativo di aggressione che viene effettuato nel Canale di Sicilia a danno di pescatori siciliani e mazaresi in particolare. Non sono ancora chiare le dinamiche di quanto accaduto, ma è evidente la gravità di quanto successo".

"Grazie al tempestivo intervento di un'unita aerea italiana - aggiunge Cristaldi - si è evitato potesse accadere qualcosa di grave. Non è più concepibile, oggi più che mai, che i nostri pescatori, che costantemente danno la loro fattiva collaborazione per il salvataggio di naufraghi, siano oggetto di tentativi di aggressione e addirittura, da quanto si apprende, gli si spari addosso".

"E' necessario che il Governo nazionale e l'Europa - conclude il sindaco di Mazara - prendano una posizione chiara sull'intera vicenda per garantire l'incolumità di chi, con enormi sacrifici, va per mare per sostenere la propria famiglia".

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X