PROTESTE

Invasione di alghe a Marsala, al via la pulizia

di

MARSALA. Sono stati sufficienti alcuni giorni di forte vento, con conseguenti mareggiate, per ricoprire di alghe (posidonia) diverse spiagge marsalesi. Sia nel versante sud, quello dei litorali solitamente più affollati, che in quello più a nord (zona di San Teodoro). E immediate sono montate le proteste. Sia da parte dei bagnanti, che hanno utilizzato i social network per esternare il loro malumore e chiedere interventi al Comune, che da parte di qualche titolare di stabilimento balneare con annesso ristorante («Covo della Saracena»).

In questo secondo caso, il titolare del lido, ieri, dopo avere addirittura minacciato denunce, lamentando gravi danni economici alla sua attività, ha incontrato il vice sindaco Agostino Licari, che gli ha garantito, per stamane, l’immediato intervento della ditta che ha vinto l’appalto per la pulizia delle spiagge (la «New System Service») nel tratto di spiaggia libera tra il «Covo» e il «Lido Pakeka», nonché lungo il tratto dei cinque metri dalla battigia.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X