IL CASO

Rifiuti e pezzi di motori incendiati, i vigili di Marsala aprono un’indagine

di

MARSALA. Continui incendi di rifiuti e carcasse di mezzi a motore nella zona di contrada Rinazzo, le ceneri diffuse hanno persino interdetto il passaggio che consente di raggiungere i terreni coltivati e scatta la protesta dei cittadini: «I fumi maleodoranti appestano l’area e le nostre colture.

Occorre intervenire subito». Accade da oltre un mese nelle campagne marsalesi, verso dal zona “Alfaraggio” e per l’esattezza lungo i terreni di “Madonna Zola”. «L’incendio divampa a partire da un cumulo di rifiuti che vengono gettati qui, all’imboccatura dei terreni coltivati ai quali si accede da uno dei ponti realizzati dal Consorzio di bonifica del fiume Birgi – spiegano Franco Maggio e Salvatore Gandolfo –. Infatti le nostre terre sono solcate da affluenti che in estate sono secchi, ma in inverno si riempiono d’acqua e poi confluiscono nel fiume Birgi».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X