ALBERI

Il Comitato salva 34 eritrine di Trapani dall’abbattimento

di

TRAPANI. Due eritrine (una di piazza Vittorio Veneto e l’altra di viale Duca d’Aosta classificate come «pericolosità estrema») saranno sacrificate, ma il Comitato «Pro Eritrine» ha ottenuto dal Comune che le restanti 34 non saranno abbattute. Anzi sarà predisposto un piano di mantenimento e di valorizzazione che non ne prevede la capitozzatura, ma tagli di raccorciamento, di diradamento e di ritorno.

Un programma che comprende, sottolinea l’agronomo Filippo Salerno, del Comitato, di «ripristinare con piante giovani a ottobre o novembre, le piante abbattute con nuove piante di eritrine, togliendo da subito le radici delle piante abbattute, compresa quella che si trova di fronte alla prefettura abbattuta due anni fa». Un risultato che è stato ottenuto al termine di un incontro, durato un paio d’ora che il Comitato che si è schierato con le ottocentesche eritrine ha avuto con il segretario generale del Comune, Raimondo Liotta, appositamente delegato dal commissario Francesco Messineo.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X