TRIBUNALE

"Omicidio colposo": medici assolti a Castelvetrano

di

CASTELVETRANO. Sono stati assolti «perché il fatto non sussiste» i due medici dell’ospedale di Castelvetrano, Vito Francesco Cuttone e Cataldo Anzalone, entrambi di 59 anni, processati per omicidio colposo a seguito della morte della 32enne Girolama «Mimma» Leone, che tre giorni prima aveva partorito una bambina. La sentenza è stata emessa dal giudice monocratico Matteo Giacalone.

Per i due medici, il pm Anna Sessa aveva invocato la condanna, chiedendo 2 anni e 9 mesi di reclusione per Cuttone e 2 anni per Anzalone. I due sanitari erano accusati di non avere compreso la reale gravità delle condizioni della donna, il cui decesso avvenne il 13 maggio 2011 al Policlinico di Palermo – dove la paziente fu trasferita in eliambulanza dopo il parto cesareo d’urgenza eseguito all’ospedale Sant’Antonio di Trapani – per la rottura di un vaso sanguigno del cervello a causa della pressione alta dovuta alla gestosi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook