LUNGOMARE

Cede la condotta a Trapani: scarichi a mare

di

TRAPANI. «Saltano» le condotte e sul lungomare Dante Alighieri per l'ennesima volta scatta il divieto di balneazione. Il provvedimento emesso, ieri mattina, dal commissario straordinario, riguarda il tratto di arenile compreso tra la palestra Dante Alighieri e l'ex stabilimento Tipa. L'ordinanza commissariale si è resa necessaria - come si legge nella nota diramata da Palazzo d'Alì - a seguito di due improvvisi cedimenti - uno avvenuto giovedì sera alle 19,30 e l'altro durante la notte - che hanno interessato le due condotte d'adduzione che dalla stazione di sollevamento di via Marsala portano i reflui all'impianto di depurazione consortile.

Sono state, pertanto, subito attivate le procedure di emergenza di scarico a mare. Da qui, quindi, il divieto di balneazione alla litoranea dove, ieri mattina, agenti della polizia municipale e militari della guardia costiera hanno affisso i cartelli per informare i frequentatori della spiaggia. Frattanto, come primo intervento il Comune ha proceduto alla chiusura del tratto stradale di via Libica, in prossimità dell'autoparco, dove nella mattinata di ieri si sono venute a creare lunghe code d'auto.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook