PROCURA

Uomo trovato morto in casa a Trapani, disposta l'autopsia

di

TRAPANI. Il medico legale che ha eseguito la ricognizione cadaverica, nella sua relazione, parla di “arresto cardio-circolatorio”, ma la Procura di Trapani vuole vederci chiaro e alla luce dei passati problemi connessi con la tossicodipendenza ha disposto l'autopsia per far luce sul decesso di Carmelo Cernigliaro di 54 anni rinvenuto privo di vita nella sua abitazione di via Libertà nella zona del centro storico del capoluogo. Lì, in casa, sarebbe stata ritrovata una confezione di metadone.

Sarà, pertanto, l'esame, voluto dalla magistratura, a stabilire se si tratta di morte naturale - come paventano i familiari -, ovvero di un caso di overdose come, invece, ipotizzano gli investigatori. Ipotizzano, appunto, perché per il momento non c'è alcuna certezza.

Carmelo Cernigliaro era assai conosciuto nella zona antica della città. Lì, lui era l'amico di tutti e la sua morte ha gettato nello sconforto quanti lo conoscevano.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook