IL CASO

Non parte l'assistenza per i disabili a Paceco, scatta la protesta

di

PACECO. Il comune di Paceco dispone dei fondi, finanziamenti regionali, per dare assistenza domiciliare agli anziani con gravi disabilità, ma il servizio non viene erogato per la mancanza di un’assistente sociale che possa istruire le pratica.

Un assurdo che penalizza i disabili e che ha anche un risvolto economico perché ci sarebbe la possibilità di dare lavoro agli operatori socio sanitari che invece restano al palo. La denuncia arriva da una decina di persone, e loro familiari, residenti a Paceco che versano in condizione di disabilità gravissima e che hanno indirizzato una nota al sindaco Biagio Martorana in cui viene lamentato proprio «il mancato avvio dell’assistenza domiciliare 24 ore su 24 e del relativo intervento economico ad essa correlato». Nella nota i cittadini ribadiscono che speravano «ardentemente che questo avvenisse dal 1 maggio 2017, come ci era stato comunicato.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X