AL PRONTO SOCCORSO

Prima un pugno, poi il pestaggio: invalido aggredito a Custonaci

di

CUSTONACI. “Sali sul furgone, il mio amico ti vuole chiedere scusa per averti colpito con un pugno mentre passeggiavi”. Quello che doveva essere un incontro pacificatore, però, è culminato in aggressione. E’ accaduto a Custonaci. Vittima, un giovane invalido civile, che colpito con calci e pugni è costretto a ricorrere alle cure del pronto soccorso del Sant’Antonio Abate.

Ad agire, sono stati in due. Uno lo teneva, l’altro lo colpiva ripetutamente. Entrambi gli aggressori sono stati denunciati. L’invalido malmenato, infatti, li conosce bene. Anche loro vivono a Custonaci. Sono due giovani: uno sui vent’anni; l’altro sui trenta.

“Sali sul furgone, ti porto dal mio amico e così ti chiede scusa”. L’invalido, all’inizio, ha avuto un attimo di esitazione, ma quando ha visto che nel furgone del suo interlocutore c’era la fidanzata, la presenza femminile lo ha rassicurato ed è entrato nell’abitacolo.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X