IL CASO

Il depuratore di San Vito va in tilt per qualche ora: "Atto doloso"

di

SAN VITO LO CAPO. Un «black-out» ed il depuratore di San Vito rimane in tilt per qualche ora. E' accaduto nella località balneare trapanese, ma a provocare il problema non è stata l'interruzione dell'energia elettrica, bensì l'incursione nei locali dell'impianto di ignoti i quali sono riusciti a staccare un interruttore. Almeno questa è la ricostruzione fornita da Matteo Rizzo, sindaco di San Vito, ieri mattina durante la trasmissione radiofonica Ditelo a Rgs nel corso della quale è stato trattato il tema legato al depuratore di San Vito.

A segnalare il problema era stato Maurizio Dentici, il quale ha evidenziato come il depuratore, peraltro in passato al centro anche di una inchiesta giudiziaria, non funzionasse in modo corretto da diversi tempo. A tal punto che i liquami di fatto finiscono in mare.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X