IL CASO

Disabili gravi, ridotti i fondi per l’assistenza a Trapani

di

TRAPANI. Un taglio netto ai fondi previsti per garantire l’assistenza socio- sanitaria ai soggetti in condizioni di disabilità gravissima.

La decisione è stata adottata dalla Regione nei confronti del Distretto sanitario D 50 (di cui è capofila il Comune di Trapani). Monta quindi la protesta di sindacati ed associazioni varie. Ma andiamo per ordine: il Comune di Trapani, quale Comune capofila aveva chiesto alla Regione per l’anno in corso un finanziamento di un milione e 210 mila euro.

Ma il Dipartimento regionale competente ha invece deliberato di erogare complessivamente per tutti i Distretti la somma di 15 milioni e mezzo di euro.

Per il Distretto D 50 la Regione ha stanziato, sempre in base al provvedimento adottato, una somma pari al 29 per cento di quella dovuta e più precisamente appena 346 mila euro, importo considerato assolutamente insufficiente rispetto alle reali esigenze dei soggetti disabili gravissimi che necessitano di assistenza praticamente 24 ore su 24.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook