CORRUZIONE

Inchiesta di Trapani, Fazio resta ai domiciliari e il suo comitato gli conferma la fiducia

corruzione, inchiesta trapani, Mimmo Fazio, Trapani, Politica
Mimmo Fazio

TRAPANI. Dopo il no del Gip di Trapani alla liberazione di Mimmo Fazio, che resta ai domiciliari nell'ambito dell'inchiesta sulla corruzione, i candidati delle liste che sostengono "Fazio sindaco di Trapani" confermano la loro fiducia e ''rinsaldano la loro partecipazione alla campagna elettorale per il consiglio comunale e per la corsa alla sindacatura''.

''I tempi si allungano ancora, in attesa dell'interrogatorio di Mimmo Fazio innanzi al gip - dice una nota del comitato pèr Fazio - ma la convinzione che Fazio chiarirà la sua posizione e l'impegno dei candidati non vengono meno. L'inaspettata decisione dei giudici, nel merito della quale non entriamo per quel rispetto istituzionale che proprio Fazio ci chiederebbe per primo, rafforza in tutti noi il convincimento che è necessario un supplemento di vigore politico per far comprendere la solidità del programma amministrativo che candidati delle liste e candidato sindaco avevano immaginato insieme per rilanciare la città di Trapani, per restituirle la dignità sottrattale da trascuratezza e abbandono''.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X