MARE MONSTRUM

Inchiesta su corruzione a Trapani, Fazio resta ai domiciliari

Girolamo Fazio, Trapani, Cronaca
Mimmo Fazio

PALERMO. Il gip ha rigettato la richiesta di revoca degli arresti domiciliari del deputato regionale di Ap e candidato sindaco di Trapani Girolamo Fazio, indagato per corruzione nell'ambito dell'inchiesta sull'armatore Ettore Morace. Nonostante il parere favorevole della Procura dunque il politico resterà ai domiciliari.

Morace, che era stato arrestato, ma si è dimesso da tutti gli incarichi societari, ha avuto gli arresti domiciliari per venir meno delle esigenze cautelari. Le posizioni dei due coindagati, però, si sono divise.

Morace resta indagato a Palermo, l'inchiesta su Fazio, invece, è stata trasmessa a Trapani perché le ipotesi di corruzione sarebbero state commesse lì.

Nell'indagine che ruota attorno all'armatore, capace, secondo gli inquirenti, di condizionare la politica regionale e nazionale sui trasporti marittimi, sono coinvolti anche l'ex sottosegretario ai Trasporti Simona Vicari e il governatore siciliano Rosario Crocetta. Entrambi sono indagati per corruzione. Fazio ha fatto sapere che continuerà comunque la sua campagna elettorale.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook