TRAPANI

Ampliamento dell'ospedale Sant'Antonio, l’Asp affida il progetto esecutivo

di

TRAPANI. Primo passo concreto per l’ampliamento dell’ospedale «Sant’Antonio Abate» e la realizzazione dei locali che dovranno ospitare il servizio di radioterapia. Con un provvedimento del commissario straordinario dell’Asp, Giovanni Bavetta, l’amministrazione sanitaria ha proceduto ad aggiudicare la gara d’appalto (indetta lo scorso anno) per l’affidamento del servizio di progettazione esecutiva.

L’apposita commissione giudicatrice, presieduta da Vincenzo Nicastri, della stessa Azienda sanitaria, e composta dall’avvocato Domenico Nicolosi di Catania e dall’architetto Francesco Cannavò, ha deliberato di affidare la progettazione per tali lavori ad una associazione di imprese costituita da Rpa (mandataria) di Perugia, Rgm (mandante) di Palermo e dal geologo Caterina Caradonna di Salemi per una spesa complessiva lorda di oltre 450 mila euro, comprensiva i Iva ed di altri oneri. La somma messa a disposizione dall’Asp trapanese era di 630 mila euro.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X