CASTELVETRANO

Danneggiata la tomba di Cimarosa: pentito, era cugino di Messina Denaro

danni, tomba, Lorenzo Cimarosa, Matteo Messina Denaro, Trapani, Cronaca
Lorenzo Cimarosa

CASTELVETRANO. Danneggiata la tomba di Lorenzo Cimarosa, cugino (da parte della moglie) del latitante Matteo Messina Denaro, morto dopo una malattia, lo scorso mese di gennaio.

La statuetta in marmo di un angelo è stata tolta dal suo basamento e gettata a terra con violenza, inoltre è stata divelta anche la foto del defunto. Il danneggiamento - è questa l’ipotesi di reato per il quale hanno avviato una indagine i carabinieri dopo la denuncia dei familiari - è avvenuto tra ieri pomeriggio e stamattina.

Lorenzo Cimarosa era stato arrestato nel mese di dicembre 2013, nell’ambito dell’operazione antimafia Eden e aveva squarciato, con dichiarazioni rese ai magistrati, il silenzio che avvolge il clan dei Messina Denaro. Si era pentito in seguito alle pressioni ricevute dai figli. Nell’aprile 2016, in seguito alla malattia aveva ottenuto gli arresti domiciliari ai quali era rimasto sino al decesso.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X