IL CASO

Rischiano il degrado i terreni confiscati in provincia di Trapani

di

TRAPANI. Rischia di essere vanificato il lavoro fin qui svolto dalla Cooperativa “Placido Rizzotto” di San Giuseppe Jato, nei sedici ettari di terreno di contrada Inchiusa Petrulla a Castelvetrano, terreni sequestrati ed ora confiscati agli imprenditori Cascio.

Durante il sequestro ad occuparsi dei terreni recuperandoli da uno stato pregresso di abbandono, parliamo di 7,36 ettari di vigneto (coltivato a inzolia, nero d’avola e sirah) e 8,33 ettari di uliveto (coltivato a nocellara), è stata la cooperativa “Placido Rizzotto” che li ha regolarmente coltivati, nel rispetto della coltura biologica garantendone sia il presidio che la continuità produttiva assicurando nel 2016, dal punto di vista occupazionale, più di 365 giornate lavorative.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X