TRIBUNALE

Marsala, due presidenti di una cantina a processo per appropriazione indebita

appropriazione indebita, cantina, marsala, processo, Trapani, Cronaca
Tribunale di Marsala

MARSALA. E’ iniziato, davanti al giudice monocratico di Marsala Lorenzo Chiaramonte, un processo che vede imputati per appropriazione indebita l’attuale presidente della Cantina sociale «San Francesco», Biagio Valenti, 58 anni, nonché l’ex presidente Silvia Luisa Montalto, di 51.

Ai due, entrambi di Marsala, si contesta la scomparsa di una ingente somma (un milione e 680 mila euro) dal bilancio 2012 della cantina sociale (circa mille soci, quasi tutti viticoltori marsalesi, anche se la cantina è in territorio di Mazara del Vallo).

L’indagine, condotta dalla Guardia di finanza, è scattata a seguito di un esposto presentato da 102 soci viticoltori, 71 dei quali, oggi, hanno chiesto di costituirsi parte civile. Altri, probabilmente, lo faranno alla prossima udienza.

La contestazione più rilevante è mossa alla Montalto, presidente del Cda della «San Francesco» dal 30 gennaio 2007 al 7 agosto 2014. Le si contesta un’appropriazione indebita di un milione e 321 mila euro. Valenti, invece, secondo l’accusa, si sarebbe appropriato di 359 mila euro, una parte del denaro che doveva essere distribuita ai soci viticoltori per l’ammasso delle uve relative alla vendemmia del 2012.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X