L'INIZIATIVA

Salemi, gli immigrati ripuliscono il teatro dimenticato

di

SALEMI. L'accoglienza offre opportunità di integrazione anche dando l'occasione, a chi fa parte delle comunità ospitate nel nostro territorio, di curare il bene pubblico. Così a Salemi è stato avviato un percorso di collaborazione tra l'amministrazione comunale e il Consorzio Solidalia, un protocollo d'intesa nato con l'obiettivo di introdurre attivamente nel contesto sociale cittadino i migranti che risiedono nel centro Sprar di contrada Fiumelungo.

Progetto partito con un'attività di riqualificazione urbana che ha coinvolto due giovani richiedenti asilo di 18 e 19 anni, provenienti dal Gambia e dal Mali, mentre per l'inserimento del terzo immigrato coinvolto si aspetta soltanto che venga terminato l'iter delle pratiche.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X