COMUNE

Verde pubblico e spiagge: giunta di Alcamo sotto accusa

di

ALCAMO. Il verde pubblico ad Alcamo, a maggio ormai inoltrato, è quasi in totale abbandono. Sotto accusa il Comune per i ritardi e le carenze dei servizi manutentivi. Carenze che si registrano anche quest’anno, pur essendo in carica la nuova amministrazione grillina.

E seppure la cittadinanza sia puntualmente chiamata a pagare ingenti tasse. Insomma, si assiste ancora a situazioni già viste in passato, quando precedenti amministrazioni venivano criticate anche per tali disservizi. Non c’è infatti soltanto un problema di inciviltà da parte di chi deturpa l’ambiente, ma occorre anche che le istituzioni pubbliche si impegnino a salvaguardarlo, curarlo quotidianamente, organizzarsi. «Purtroppo siamo a corto di personale – dichiara l’assessore comunale con delega al Verde pubblico, Lorella Di Giovanni -, abbiamo dato priorità alla necessità di ripulire spazi verdi in prossimità delle scuole. Nei prossimi giorni si interverrà anche per le principali aree verdi cittadine. Tra queste, piazza Falcone e Borsellino, prima di giorno 23 in cui è programmato un evento commemorativo della strage di Capaci».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X