SERIE B

Trapani, la corsa salvezza si complica
Ko col Cesena, a Brescia gara decisiva

di

TRAPANI. Perde male la squadra di Calori (1-2) con un Cesena che ha sfruttato le occasioni propizie per battere un Trapani abbastanza teso, a volte disorientato che nonostante ciò le ha tentate tutte per aggiudicarsi l’intera posta in palio. Una sconfitta sicuramente inattesa perché oggi per i granata la vittoria sarebbe stato oro per evitare i play out. In ogni caso il pareggio avrebbe sicuramente rispecchiato meglio i valori in campo.

Per la cronaca nel posticipo delle 18 al Provinciale contro la squadra di Camplone il  Trapani si presenta con due novità in una gara nella quale la vittoria per i granata rappresenta un imperativo per la salvezza a 180 minuti dalla conclusione del campionato. Calori schiera a centrocampo Fausto Rossi per Colombatto (la sua assenza si è sentita tantissimo), volato in Argentina per disputare i Campionati del Mondo Under 20 e Manconi per Citro in attacco. I rimanenti nove undicesimi sono gli stessi che hanno subito una sconfitta sette giorni prima a Frosinone.

Il Cesena dopo il pari tra Pro Vercelli e Brescia che hanno giocato alle 15,  è ormai matematicamente salvo. Al suo seguito ci sono circa cento tifosi. Cesena subito pericoloso con l’intraprendente Ciano che in area batte a botta sicura con Pigliacelli pronto alla respinta in tuffo. Al 20’ gli ospiti passano in vantaggio con un calcio piazzato di Ciano che fa secco Pigliacelli con grande precisione. Al 23’ palo del Trapani su colpo di testa ravvicinato di Legittimo su azione scaturita da un calcio piazzato.

La gara si presenta abbastanza aperta e combattuta. Il Trapani insiste in avanti e raggiunge il pareggio al 32’ con Maracchi che in area mette dentro di piatto dopo una caparbia azione di Nizzetto sulla destra. E il Provinciale esplode e respira. I granata ripartono a testa bassa alla ricerca del gol del vantaggio ma gli ospiti in contropiede si mostrano assai pericolosi. Il Trapani sbanda un po’ in difesa e al 43’ il bianconero Rodriguez per poco non pesca il jolly colpendo una traversa con Pigliacelli battuto.

Nella ripresa il Trapani insidia subito la porta romagnola con un bolide dal limite di Barillà che impegna in tuffo il portiere Agliardi. Al 51’ è Maracchi a dare seri pensieri al portiere ospite. Al 56’ il guardia pali del Cesena si supera su un pallone a rientrare di Coronado. Tre minuti dopo, un insidioso pallone di Coronado balla vicino la linea della porta ospite ma la difesa riesce a liberare. Il Trapani è in costante pressione. Calori vuole dare più pericolosità al fronte offensivo e fa entrare Citro per Nizzetto. Al 69’ grande occasione in area per Citro ma l’attaccante campano non riesce a centrare bene la porta.

Intanto Calori mette forze fresche in campo. Inserisce Jallow per lo stanco Manconi. Al 79’ Raffaello sostituisce lo stanchissimo Maracchi. Intanto Agliardi si esalta su tiro di Coronado e manda in angolo. All’84’ l’inatteso gol ospite in azione di ripartenza con Rodriguez che batte inesorabilmente Pigliacelli. Al 90’ Citro tenta la sortita di testa ma Agliardi è gasato. Al 94’ lo stesso portiere respinge male una rasoita di Coronado ma due granata non riescono a mandare in porta. E la partita si conclude tra gli applausi dello sportivissimo pubblico del Provinciale. Adesso bisogna giocarsi tutto giovedì sera a Brescia. 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X