SERIE B

Trapani, Pigliacelli teme la sua Martina:«Mi mette in riga se sono svogliato»

di
serie b, trapani, Trapani, Sport
Mirko Pigliacelli, foto da sportlaziale.it

TRAPANI. Portiere, figlio di portiere. Papà Stefano invitava il piccolo Mirko a lasciar perdere che avrebbe fatto bene a stare «lontano dai pali». Ma i bambini, si sa, spesso sono disobbedienti e talvolta ciò significa che stanno crescendo.

Il portiere, oggi al Trapani, Mirko Pigliacelli, sapeva quello che voleva: stare tra i pali, ma con una interpretazione personale del ruolo e benedice quei tecnici che lo hanno allenato nelle giovanili della Roma e che, avendone intuite le qualità istintive, gli dicevano di giocare come sapeva e come pensava «fosse giusto». La corsa palla al piede verso l’area avversaria che al 37’ della ripresa ha effettuato a Frosinone lo ha fatto paragonare a René Higuita, ma i modelli cui si ispira sono meno estrosi del «mitico» colombiano.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X