BORGO COSENZA

Riserva dello Zingaro, "anelli" su sessanta specie di volatili per seguirne la rotta

di
riserva, volatili. anelli, zingaro, Trapani, Società
Riserva Naturale dello Zingaro San Vito Lo Capo

TRAPANI. Sessanta specie di uccelli inanellati alla Riserva dello Zingaro. Si tratta di volatili di ritorno dalla migrazione, «censiti» dalla Lipu in collaborazione con il dipartimento regionale dello Sviluppo Rurale e Territoriale, Ente Gestore della Riserva, in modo da avere a disposizione dei dati relativi al calendario migratorio di un numero considerevole di specie. Perché in questo periodo la Riserva dello Zingaro costituisce un luogo di passaggio per migliaia di uccelli appartenenti a svariate specie, le quali, dopo l'inverno trascorso nel continente africano, si spostano nelle regioni europee per affrontare la riproduzione.

L’inanellamento, però, è utile anche «per creare modelli di fruizione della Riserva che non sia soltanto balneare o dal punto di vista naturalistico» afferma Antonino Provenza, delegato regionale della Lipu.

Il campo scientifico di inanellamento è stato avviato sabato 22 aprile in contrada Borgo Cosenza, all’interno della Riserva dello Zingaro, in un terreno antistante ad un vigneto e ad un campo coltivato a grano.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE CARTACEA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X