TRIBUNALE

Truffa sui loculi ad Erice, presentate altre denunce

di

TRAPANI. Sono state presentate altre denunce sulle ipotesi di truffa nell’acquisto di loculi al cimitero di Erice, ma seguiranno un altro filone di indagine rispetto a quello dal quale è scaturito un procedimento penale pendente davanti al Tribunale monocratico di Trapani ed il cui prosieguo è fissato per il primo giugno davanti al giudice Chiara Badalucco.

È a carico del titolare di un'impresa funebre, Vincenzo Scaduto, e di Alessandro Baiata, dipendente della ditta Cimer srl incaricata, all'epoca dei fatti che risalgono agli anni 2011–2014, dal Comune di Erice, della realizzazione del nuovo cimitero.

Gli imputati sono accusati di truffa aggravata e il solo Baiata anche di appropriazione indebita.

GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X