TRAPANI

Accordo di comarketing scaduto, stagione invernale a rischio all'aeroporto di Birgi

di

TRAPANI. È scaduto lo scorso 31 marzo l’accordo di co-marketing che garantiva l’operatività di Ryanair  nell’aeroporto “Vincenzo Florio” di Trapani Birgi. Era stato sottoscritto nel gennaio 2014 tra il presidente della Camera di Commercio Pino Pace, come “cabina di regia” dell’accordo di tutti i 24 comuni della provincia di Trapani e la società AMS (Airport Marketing Service Limited) che gestisce il marketing della compagnia aerea low cost per un importo annuale di 2 milioni più iva con quote diverse ai vari Enti locali e alla stesso Ente camerale.

Tutti i comuni hanno più volte ribadito la loro determinazione a rinnovare l’accordo, anche nell’ultima assemblea che ha avuto luogo a Castellammare del Golfo, ma materialmente ancora non l’hanno sottoscritto. Ryanair sta comunque vendendo i biglietti per il periodo estivo e quindi sta garantendo i voli già programmati. Tuttavia ha già fatto sapere che per la stagione invernale, ossia a partire da ottobre , se non ci saranno sviluppi, non garantirà più i voli da e per Trapani o quantomeno che limiterà drasticamente il numero delle tratte.

GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X