IL CASO

Alberi secolari da abbattere, la Soprintendenza ferma il Comune di Trapani

di
alberi secolari, soprintendenza trapani, Trapani, Cronaca
Foto d'archivio

TRAPANI. Fermare l’abbattimento delle eritrine. È quanto ha chiesto la Soprintendenza di Trapani al Comune di Trapani, dopo che l’amministrazione aveva dato il via all’abbattimento degli alberi.

Si tratta di eritrine secolari, piantumate all’incirca negli ultimi decenni dell’Ottocento. Per il Comune gli alberi sono pericolosi per l’incolumità dei cittadini in quanto in pessime condizioni, come certificato dai professionisti cui la stessa amministrazione aveva dato incarico per censire tutti gli arbusti presenti sul territorio. Trentanove eritrine sono state catalogate come “estremamente pericolose” e, quindi, è stato deciso l’abbattimento.

“Chiediamo al Comune di fermare questi interventi- spiega Paola Misuraca, Soprintendente di Trapani –. Considerato il valore di questi alberi chiediamo al Comune di avviare uno studio su ciascuno dei 39 alberi da abbattere per capire se vi sia la possibilità di preservarli”.

Nel frattempo l'Unione Maestranze, che cura la Processione dei Misteri, ha certificato la modifica al percorso della stessa Processione, in programma dal venerdì pomeriggio, a causa degli alberi poco sicuri. Per questo motivo, quindi, i Misteri non transiteranno da viale Duca d'Aosta, strada nella quale sono presenti svariate eritrine da abbattere.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X