COMUNE

Trapani, 143 alberi da abbattere: sicurezza pubblica a rischio

di

TRAPANI. Le “Eritrine” costituiscono un pericolo per la pubblica incolumità. Sono, infatti, a rischio di crolli. Così il sindaco Vito Damiano, il cui mandato è ormai agli sgoccioli, è corso ai ripari. Gli alberi saranno abbattuti.

Le operazioni prendono in via oggi e interesseranno, inizialmente, la zona del centro storico. Da uno studio eseguito da esperti è emerso che le “Eritrine” non sono più sicure di conseguenza ne saranno rimosse trentanove.

Trenta in viale Duca d’Aosta dove insiste un plesso scolastico; sei in piazza Vittorio e tre in via Salvatore Calvino dove ha sede il comando della polizia municipale. Lo studio sugli alberi in città è stato avviato in seguito all’incidente verificatosi, il 24 febbraio del 2015, sullo scorrimento veloce che costò la vita ad un operaio palermitano travolto e ucciso da un albero che si è abbattuto al passaggio del mezzo sul quale viaggiava la vittima.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X