Tra Marettimo e Favignana, studenti alla scoperta della natura isolana

FAVIGNANA. Il progetto di Marevivo “Delfini Guardiani”, sostenuto dall’Area Marina Protetta "Isole Egadi" e dal Comune di Favignana, ha fatto tappa alle Egadi nei giorni scorsi, per accompagnare i giovani studenti in un percorso di conoscenza del territorio, guardando alla natura, alla cultura e alle tradizioni isolane.

L’obiettivo è la sensibilizzazione dei ragazzi che, attraverso laboratori a cielo aperto, lezioni ed esercitazioni, vengono guidati verso una maggiore consapevolezza dell’importanza della tutela dell’ambiente e della salvaguardia dello straordinario patrimonio che caratterizza il territorio del Mediterraneo e le isole minori i particolare, i cui giovani, spesso a causa delle difficoltà legate ai trasporti e al costo che comporta lo sviluppo di attività trasversali al loro percorso scolastico, finiscono per godere di minori opportunità rispetto ai loro compagni della terraferma.

Spaziando dalla spiaggia al mare, alla montagna, all’incontro con i pescatori, con gli anziani artigiani e con le autorità, per le strade e i sentieri, tra le acque cristalline e le rocce, l’ambiente diventa lo strumento per conoscere ed apprendere, ma soprattutto per imparare le regole di un comportamento rispettoso che alla fine del percorso consentirà loro di acquisire l’attestato di “delfino guardiano”.

Il 27 marzo si è svolto a Marettimo un incontro con gli alunni delle classi terza, quarta e quinta dell’Istituto Comprensivo “Rallo”. I piccoli “delfini” hanno svolto attività di sensibilizzazione ambientale, incentrate su due temi: i tempi di biodegradabilità dei materiali antropici e naturali; il ritorno della foca monaca, specie protetta ritornata dopo 40 nelle acque delle Egadi. Quindi, gioco di simulazione sulle insidie che vivono in mare delfini, tartarughe e foche.

Il 28 marzo, a Favignana, gli studenti hanno visitato un giardino ipogeo ricavato in una vecchia cava all’interno del paese, quindi la Cava Sant’Anna, guidati dal Sig. Emiliano Milanesi, collaboratore del Comune e esperto delle cave, che ha raccontato e illustrato con foto storiche l’epopea e gli aneddoti sulla dura vita dei “pirriaturi”, i mastri lavoratori della calcarenite (il “tufo” di Favignana). Al termine i “delfini” hanno realizzato fumetti e poesie guidati dagli operatori Marevivo.

Il progetto ‘Delfini Guardiani’ è sostenuto e finanziato oltre cha da Marevivo, anche dall’Area Marina Protetta “Isole Egadi”. Le attività si concluderanno alla fine di maggio.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X