TRIBUNALE

Gibellina, accoltellò connazionale: sei anni ad un romeno

di
condanna, rumeno, Trapani, Cronaca
Tribunale di Sciacca

GIBELLINA. Sei anni di reclusione, con il rito abbreviato, uno in meno rispetto alla richiesta avanzata dal pubblico ministero. Così ha deciso il giudice Alberto Davico, del Tribunale di Sciacca, nel processo, per tentato omicidio, a carico del romeno Claudiu Vasile Bejenaru, di 20 anni, accusato di avere sferrato 27 coltellate, a giugno dello scorso anno, a Gibellina, a un connazionale di 40 anni che, dopo un periodo di ricovero ospedaliero, si è ripreso.

Il processo è stato celebrato con il rito abbreviato e dunque l’imputato ha potuto beneficiare dello sconto di un terzo della pena. Il ventenne è stato sottoposto a fermo subito dopo i fatti per il pericolo di fuga e non ha mai lasciato il carcere.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X