serie b, trapani, verona, Trapani, Qui Trapani
Alessandro Calori
SERIE B

Trapani, brutto passo falso in casa
Il Verona di Pazzini vince per 2-0

di

TRAPANI. Il redivivo Verona affonda i colpi e viola lo stadio Provinciale con il classico punteggio in una gara apparsa abbastanza equilibrata. Dopo le due splendide vittorie contro Bari e Benevento la squadra di Calori cercava il tris ma una zampata vincente di Pazzini e una marcatura in classica azione di rimessa di Luppi hanno regalato il successo alla formazione guidata da Pecchia.

Un Trapani che non si è espresso sicuramente al massimo ma molto ha fatto l’esperienza degli ospiti che si sono comportati in maniera alquanto cinica sfruttando quel che c’era da sfruttare. Bravi sono stati gli ospiti ad ingabbiare il granata Coronado, il calciatore sicuramente più in forma del momento della squadra granata. Per la cronaca in un Provinciale stracolmo il Trapani di Calori affronta il Verona con la stessa formazione che ha inflitto un poker al Bari quindici giorni addietro. Dopo la parentesi in Nazionale tornano, infatti, il centrale Colombatto e la punta Jallow, non presenti nella trasferta vittoriosa di Benevento. Nel Verona non c’è il forte attaccaccante Ganz, assente per infortunio.

Quasi quattrocento i tifosi ospiti presenti, abbastanza rumorosi. Il Trapani cerca di impensierire la compagine di Pecchia ma lo fa timidamente. Per gli ospiti, il temibile Pazzini si limita a qualche appoggio. E’ una fase di studio. Al 13’ occasionissima per gli scaligeri con Zaccagni ma si supera Pigliacelli in tuffo. Il Trapani risponde al 33’ con un tiro di Coronado dal limite che l’ex Nicolas para a terra senza difficoltà. La gara prosegue con capovolgimenti di fronte dall’una e dall’altra parte ma non giungono pericoli per i rispettivi portieri. Il Trapani in avanti si affida alla vena del solito Coronado che si muove bene ma non riesce a trovare l’imbeccata vincente. Sembra abbastanza sciolto anche Jallow.

La difesa di Pecchia comunque se la sbroglia abbastanza bene. Il Verona predilige agire di rimessa. Non è sicuramente un bel primo tempo. Nella ripresa il Trapani si fa subito pericoloso con una incursione in area di Barillà, oggi al ventinovesimo compleanno, ma poi l’arbitro ferma l’azione per una irregolarità. Pazzini è sempre un bomber di razza e lo si vede con un’ azione convulsa in area granata quando Zuculini gli serve un pallone su un piatto d’argento e l’ex nazionale non ha difficoltà ad insaccare da pochi passi con una zampata al 55’, siglando la ventesima marcatura in campionato. Il Verona così passa. Al 61’ il granata Jallow dopo un’azione caparbia ha un gran pallone tra i piedi ma spara centralmente tra le braccia di Nicolas.

La reazione del Trapani c’è e il Verona soffre. Al 72’ Calori inserisce la punta Manconi per il centrocampista Nizzetto. Al  78’ Curiale subentra a Jallow per dare freschezza al reparto offensivo. Calori tenta pure la carta Raffaello per lo stanco Barillà. Il Trapani però non riesce a sfondare anzi perde smalto. Gli ospiti cercano di tenere palla per mantenere il vantaggio. E in azione di contropiede mentre il Trapani è tutto riversato in avanti il Verona piazza il secondo gol con il nuovo entrato Luppi che tutto solo batte Pigliacelli.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Trapani: i più cliccati