IL CASO

Lungomare di Mazara, il sindaco: "No alle speculazioni di privati"

MAZARA DEL VALLO. «Il lungomare è di tutti. No alle speculazioni di privati». Lo ha detto il sindaco di Mazara del Vallo, on Nicola Cristaldi.

«Ciò che era una discarica a cielo aperto, grazie ai nostri sforzi, è diventato un posto straordinario nel quale presto si potrà finalmente tornare a fare il bagno. Nei prossimi giorni emanerò un’ordinanza per revocare il divieto di balneazione delle acque antistanti la spiaggia in Città e finalmente il lungomare diventa ciò che abbiamo detto nel nostro programma elettorale, la concretizzazione di un sogno. - ha aggiunto - Tutto questo rischia però di essere interrotto da una decisione della Regione siciliana che nonostante il parere contrario del nostro Comune ha deciso di assegnare in concessione a un privato circa 800 metri quadrati di spiaggia in Città con la possibilità di realizzare anche una copertura negando le ambizioni del nostro Comune che invece vuole che quel tratto di costa sia la spiaggia di tutti senza alcun intervento edilizio e senza la presenza di alcun manufatto, anche in legno».

Cristaldi ha annunciato che il Comune si opporrà al decreto regionale di autorizzazione alla realizzazione da parte di un privato del solarium nella spiaggia in città. "Naturalmente - ha aggiunto il Sindaco - il nostro Ente ha già deciso di fare ricorso al Tar contro il decreto assessoriale. Mettiamo in campo tutte le nostra forze - ha concluso Cristaldi - perché il lungomare appartiene alla gente, appartiene ai cittadini di Mazara del Vallo e non può essere autorizzata alcuna speculazione di privati».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X