IL CASO

Contributi per l'agricoltura biologica: protesta dei produttori nel Trapanese

di

TRAPANI. Duemila aziende agricole trapanesi sollecitano il pagamento di contributi per le produzioni biologiche. In campo sono scesi anche parlamentari regionali e nazionali con documenti ed interrogazioni.

“I fondi del Psr rappresentano uno strumento essenziale a sostegno degli agricoltori siciliani e per l’attuazione della politica di sviluppo rurale. In Sicilia l’Agea è in notevole ritardo con l'erogazione dei pagamenti e ciò sta creando ulteriori danni alle aziende agricole dell’Isola, tra cui molte con sede nella provincia di Trapani, già piegate dalla crisi finanziaria degli ultimi anni”.

Ad affermarlo è la senatrice del Pd Pamela Orrù, prima firmataria di un’interrogazione con la quale si chiede al ministro per le Politiche agricole, alimentari e forestali Maurizio Martina di intervenire presso l’Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura per ottenere comunicazione, in tempi brevi, delle scadenze con cui saranno erogati alle imprese agricole beneficiarie i fondi relativi al “bando bio” 2012 del Programma di Sviluppo Rurale Sicilia 2007-2013, alle annualità 2015 e 2016 del “bando bio” 2015, inserito nel PSR 2014-2020 misura 11, ed anche alla “domanda unica” 2016.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X