GIORNATE DEL FAI

Alcamo riscopre l’ex chiesa di Santa Maria della Stella

di
Alcamo, giornate del fai, Trapani, Cultura
ex chiesa Santa Maria della Stella ad Alcamo

ALCAMO. Al suo interno, i volontari alcamesi del Fai – Fondo Ambiente Italiano, hanno rinvenuto cocci facenti parte, come si presume, dei prodotti realizzati in una scuola d’arte che i suoi locali ospitavano nel secolo scorso.

“Questi locali furono utilizzati, addirittura, come officine di artigiani e in particolare marmisti”, ricorda Bino Ferrara, referente locale del Fai. Si tratta della ex chiesa di Santa Maria della Stella, il rudere all’ingresso del centro storico della città di Alcamo, tra via Orto di Ballo e via Spirito Santo, che aperto al pubblico fino a ieri sera in occasione delle Giornate Fai di primavera, è stato meta di numerosi visitatori e scolaresche guidate dagli “apprendisti Ciceroni”, gli studenti degli istituti “Ferro” e “Fazio Allmayer” che hanno così istruito gli alunni più piccoli e la gente curiosa di conoscere storia e particolari di questa che fu la prima storica chiesa Madre alcamese.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X