L'INIZIATIVA

Un emporio sociale per i più poveri, 4 acquisti al mese per le famiglie di Erice

ERICE. Inaugurato ieri mattina, a Piazza Pagoto nel quartiere di San Giuliano di Erice, il primo degli «Empori Sociali Siciliani» della provincia di Trapani. Gli altri saranno attivi da lunedì a Salemi e a Partanna.

Si tratta di un punto vendita riservato esclusivamente a famiglie in temporaneo stato di bisogno o addirittura di povertà che lì potranno rifornirsi di tutti quei beni di prima necessità (e a lunga conservazione) che già numerosi si trovano negli scaffali dell’emporio gestito dai volontari del “Cetudici” (Centro tutela diritti del cittadino).

La mission, quindi, è quella di ridare dignità ai bisognosi combattendo l’emarginazione sociale che sempre di più attanaglia famiglie che si vedono impossibilitate anche a compiere un gesto naturale come il fare la spesa e che così avranno, invece, l’opportunità di rifornirsi di ciò di cui hanno bisogno, però per un massimo di quattro acquisti al mese dal valore di 20 Euro ciascuno.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X