INCIDENTE SUL LAVORO

Resta incastrato nell'impastatrice: muore un artigiano di Mazara

MAZARA DEL VALLO. Un uomo di 69 anni, Filippo Rubino, è morto mentre lavorava nel laboratorio di sua proprietà, in via dei Ciclopi, a Mazara del Vallo, dove realizzava laterizi.

Il cadavere dell’uomo è stato recuperato dai vigili del fuoco che lo hanno trovato incastrato in una coclea utilizzata per l’impasto della produzione dei laterizi.

I soccorsi sono stati tempestivi ma per l’uomo non c'è stato nulla da fare. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri, un medico legale e personale dell’Asp. Rubino potrebbe essere rimasto incastrato nell’attrezzatura a causa di una manovra errata o dopo essere stato colto da un malore.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X