LA FESTA

Tradizione e artigianato, gli altari di San Giuseppe a Castelvetrano

di

CASTELVETRANO. Castelvetrano si tinge a festa e lo fa in occasione di domenica 19 marzo, il giorno di San Giuseppe.

Una ricorrenza, particolarmente sentita da abitanti e turisti che, quest’anno, “metterà in mostra” il talento degli artigiani di diverse associazioni del luogo. Saranno 8, infatti, gli altari realizzati presso le chiese della città, visitabili fino a domenica 26 marzo.

“Ci saranno le consuete manifestazioni liturgiche a cura dell’Arcipretura di Castelvetrano, che si concluderanno, lunedì 20 marzo, con la processione di San Giuseppe per le vie della città. Al rientro in chiesa, poi, ci sarà la preghiera al Santo e la distribuzione dei pani – spiega Enzo Filardo, presidente della Pro Loco di Castelvetrano Selinunte – Sempre per domenica 19 sono previsti una serie di eventi che, ci auguriamo, possano mostrare i colori, le bellezze e l’accoglienza che la nostra città sa dare”.

Il ricco programma pensato, quest’anno, in occasione dei festeggiamenti di San Giuseppe, comincia domenica mattina, alle 8,30, con “la tammuriata” per le vie della città, che annuncia il passaggio, previsto alle 10,30, della “Caminata di li Tri santi”: San Giuseppe, La Vergine Maria e Gesù, seguiti da “Virgineddi, che visiteranno tutti gli altari.

Il corteo avrà il suo epilogo con la “tuppuliata” alla porta della chiesa della Badiella, in via Garibaldi, per chiedere ed ottenere “arrisetto” per poi terminare alla chiesa di San Giuseppe.

L’evento è realizzato dalla Pro Loco Selinunte con la regia di Giuseppe Fontana. Al plesso di San Leonardo, inoltre, in piazza Matteotti, l’associazione Solìdad realizza la tavola con le tradizionali 101 pietanze.

Il pomeriggio, invece, a partire dalle 17, per le vie della città si esibirà “La compagnia del teatro Equestre”, partendo dal Convento dei Minimi, recentemente ristrutturato e sede di un altare realizzato dall’associazione Revival Sicily. La Giornata si concluderà con la ”Festa con i papà” nei saloni della Chiesa Madre.

“La giornata dedicata a San Giuseppe – conclude Filardo - rappresenta un’ottima opportunità per visitare le magnifiche chiese della città, degustare le tradizionali pietanze che accompagnano storicamente la ricorrenza quali la Pasta di San Giuseppe (Pasta a tianu) e il Pane Nero di Castelvetrano condito col nostro magnifico olio extravergine d’oliva, preparati da tutti i ristoranti e trattorie”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X