L'INCHIESTA

Gestione dei pozzi privati d'acqua, indagata dirigente comunale ad Alcamo

pozzi privati acqua, Trapani, Cronaca
Il Comune di Alcamo

ALCAMO. La dirigente dell'ufficio tecnico comunale di Alcamo, l'ingegnere Enza Anna Parrino, è indagata per abuso d'ufficio. La Procura di Trapani le ha notificato un'informazione di garanzia e una contestuale proroga di indagine. L'inchiesta, che riguarda la gestione dei pozzi privati di acqua, coinvolge anche un funzionario del comune e quattro titolari di pozzi.

Secondo l'accusa, l'ufficio tecnico, per oltre un decennio, avrebbe consentito ai gestori dei pozzi di assicurarsi illeciti guadagni. Gli inquirenti hanno accertato che tra i titolari dei pozzi c'è anche la cognata di un boss mafioso condannato all'ergastolo.

L'inchiesta scaturisce da alcune denunce presentate negli ultimi mesi a carabinieri e guardia di finanza dall'ex segretario comunale di Alcamo, Cristoforo Ricupati, il quale, proprio sui presunti illeciti denunciati, lo scorso 18 gennaio è stato sentito dalla Commissione parlamentare regionale antimafia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X