DOPO OLTRE 15 ANNI

La Madonna dell'Odigitria torna a Castelvetrano

madonna, statua, Trapani, Cultura
Foto tratta da www.castelvetranonews.it

CASTELVETRANO. Dopo oltre 15 anni rientra a Castelvetrano la statua seicentesca della Madonna dell'Odigitria che sarà esposta nella chiesa di San Domenico, espressione del manierismo siciliano. La statua, nota come Madonna dell'Itria, era conservata nell'omonima chiesa annessa al convento francescano che per anni, in piazza Generale Cascino, ospitò il vecchio ospedale.

Quando la chiesa fu chiusa la statua in marmo - alta quasi 160 centimetri, nel 1615 donata da donna Maria de Marinis, nonna del Principe Giovanni III d'Aragona - fu prelevata per restauri dalla Soprintendenza di Trapani.

Soddisfazione per il ritorno in città della statua è stata espressa dal sindaco Felice Errante. La Madonna Odigitria è considerata la patrona di Sicilia e viene celebrata il martedì dopo la domenica di Pentecoste.

E' molto venerata da secoli dalla popolazione di minoranza albanese, specialmente di Piana degli Albanesi, emigrata in Sicilia nel 15esimo secolo, che portò con sé lingua, costumi e riti orientali, e quindi santi della tradizione ortodossa.

Il nome Odigitria trae origine dal greco bizantino che significa "colei che conduce, mostrando la direzione". Si tratta di un tipo di iconografia cristiana diffusa in particolare nell'arte bizantina e russa del periodo medioevale. L'iconografia è costituita dalla Madonna con in braccio il Bambino Gesù.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X