PROTESTE

Street control ad Alcamo, commercianti sul piede di guerra

ALCAMO. Commercianti e imprenditori alcamesi contro lo Street Control: sono pronti, infatti, a proteste e petizioni contro questa iniziativa dell'amministrazione Surdi.

L'obiettivo dell'amministrazione è quello di combattere la sosta selvaggia in città e per farla vuole introdurre un sistema tecnologico che consiste in una telecamera montata su un'auto della polizia municipale in grado rilevare parcheggi in sosta vietata o i doppia fila. Inoltre, tramite il controllo delle targhe, è possibile anche verificare le auto prive di assicurazione o revisione.

Ma i commercianti, sostenuti da Confcommercio e Confartigianato, non ci stanno: chiedono che prima vengano potenziati alcuni servizi sulla viabilità ad Alcamo: dai parcometri per i ticket nelle aree blu al miglioramento del trasporto pubblico. Inoltre, chiedono che vengano realizzate nuove aree per i parcheggi. Inoltre, gli esercenti temono ripercussioni sull'economia cittadina, soprattutto in centro.

L'iniziativa, secondo quanto comunicato dall'assessore al Ramo, Fabio Butera, dovrebbe partire a fine marzo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X